Contattaci
reso vini fornitore

In Italia esistono moltissimi distributori di vini per alberghi e ristoranti, ma solo pochissimi di questi sono in grado di offrire un servizio che preveda il reso delle bottiglie invendute senza costi per il ristoratore. Se stai cercando un fornitore di vini per il tuo locale che offra servizio di reso gratuito leggi questo articolo.


La possibilità di fare reso è da sempre una grande incognita nei contratti di distribuzione per bar e ristoranti. Non solo per quanto riguarda merce non conforme a quella ordinata, ma anche in caso di invenduti.

E se per alimenti deperibili è praticamente impossibile pensare alla possibilità di fare reso, per categorie di prodotti come alcolici, materiale usa e getta e alimenti a lunga conservazione esistono distributori che hanno già iniziato ad organizzarsi in questo senso. Una strategia che mira a venire sempre più incontro alle necessità di chi opera nella ristorazione. Un settore certamente molto difficile, in special modo oggi, a causa delle restrizioni dovute all’emergenza Coronavirus.

La chiusura forzata ha fatto sentire il suo peso, soprattutto per chi aveva appena avviato un’attività, o è ancora impegnato in pagamenti di merce, attrezzature e locali, senza possibilità di lavorare. Una crisi che, con molta probabilità, non si esaurirà con la semplice riapertura delle saracinesche, prevista verosimilmente per giugno, ma si protrarrà più a lungo.

Le riaperture graduali previste dal Governo non permetteranno un rapido ritorno alla normalità, che secondo la FIPE, la Federazione Italiana dei Pubblici Esercizi, non arriverà prima del prossimo ottobre.

Nell’attesa, la cosa più intelligente da fare è sfruttare questa occasione per riorganizzarsi: rivedere le proprie strategie commerciali, la gestione del personale e del lavoro, carta dei vini, food cost e fornitori, con relative clausole contrattuali.

Un momento di stallo è il modo migliore per concentrasi sugli aspetti burocratico / strategici / amministrativi del lavoro, sui quali si fa molta fatica a trovare il tempo di dedicarcisi quando si opera a pieno ritmo. Rivediamo allora qualche strategia, iniziando da un aspetto in particolare, accennato all’inizio di questo articolo: conto vendita e reso gratuito di vini. Ecco qualche consiglio.

TI PIACE QUESTO BLOG?
Concordo che i dati forniti siano gestiti da Esploravino nel rispetto delle norme della Privacy MailChimp ( più info )
Non perdere neppure un articolo! Iscriviti alla newsletter e troverai nella tua email, ogni 30 giorni, tutti i nuovi articoli. Niente robaccia, promesso!
Okay, odiamo anche noi lo spam. Per questo la tua email non sarà condivisa con terze parti.

Distributori di vino con reso gratuito in Italia

Il servizio di reso vini per bar e ristoranti è un’opzione di vendita che si è andata affermando nel settore ristorazione negli ultimi anni. Una clausola non sempre prevista da contratto, con attualmente ancora pochissimi distributori di bevande in grado di garantire questo servizio.

Consegna, stoccaggio, ritiro, verifica del prodotto sono tutti aspetti che influiscono sul lavoro dei rivenditori e che, ovviamente, hanno un costo che non tutti i distributori possono sostenere. Eppure, la possibilità di fare reso e, soprattutto, di poter prendere vino in conto vendita è diventato un fattore importante per chi opera nella ristorazione, non solo per far fronte al difficile periodo in cui ci troviamo.

Avere a disposizione maggiore agibilità per testare i migliori prodotti da associare al menù, le preferenze della clientela, le tendenze del momento, la qualità delle singole annate senza l’ansia di errori irreversibili rappresenta un aspetto fondamentale per incrementare la qualità del servizio offerto.

In più, l’errato acquisto di una partita produce spesso numerosi “effetti collaterali”: giacenza prolungata in magazzino, impossibilità di rientrare nei costi, promozione di prodotti non adatti alle proposte in menù con il solo intento di “smaltirli”.

Non restare impananti in complicazioni di questo tipo è essenziale, per una ripresa a pieno ritmo più rapida e all’insegna di maggiore tranquillità per dedicarsi a ciò che è realmente importante: il tuo lavoro. E allora, come trovare un fornitore di vini che offra servizio di reso gratuito? La soluzione ce l’hai già in pugno.

Esploravino: fornitore di vini con reso gratuito

Esploravino è il distributore di vini per bar, ristoranti ed enoteche che ti offre una selezione delle migliori etichette italiane e internazionali.

Quando abbiamo fondato la nostra start up ci siamo posti una domanda essenziale: come andare incontro più possibile alle esigenze di chi opera nella ristorazione?

Il risultato è stato un servizio innovativo, che prevede la possibilità per i gestori di locali di prendere vini in conto vendita e fare reso senza penali o altri costi. Il tutto, avvalendosi della consulenza di operatori esperti del settore enoico, in grado di consigliarti i prodotti più idonei da inserire nella carta dei vini del tuo locale.

Iscriviti alla nostra newsletter e contattaci per avere maggiori informazioni sui nostri servizi!

TI PIACE QUESTO BLOG?
Concordo che i dati forniti siano gestiti da Esploravino nel rispetto delle norme della Privacy MailChimp ( più info )
Non perdere neppure un articolo! Iscriviti alla newsletter e troverai nella tua email, ogni 30 giorni, tutti i nuovi articoli. Niente robaccia, promesso!
Okay, odiamo anche noi lo spam. Per questo la tua email non sarà condivisa con terze parti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Impostazioni sulla privacy
Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza mentre utilizzi il nostro sito web. Se stai utilizzando i nostri Servizi tramite un browser, puoi limitare, bloccare o rimuovere i cookie attraverso le impostazioni del tuo browser web. Usiamo anche contenuti e script di terze parti che possono utilizzare le tecnologie di tracciamento. È possibile fornire in modo selettivo il proprio consenso di seguito per consentire tali incorporamenti di terze parti. Per informazioni complete sui cookie che utilizziamo, i dati che raccogliamo e su come li elaboriamo, si prega di consultare il nostro Privacy Policy
Youtube
Consenso per visualizzare il contenuto da - Youtube
Vimeo
Consenso per visualizzare il contenuto da - Vimeo
Google Maps
Consenso per visualizzare il contenuto da - Google
Spotify
Consenso per visualizzare il contenuto da - Spotify
Sound Cloud
Consenso per visualizzare il contenuto da - Sound