★ Sei un wine lover? Entra nel Social Club

hotel vino
Horeca

Hotel del vino: quali sono i migliori nel mondo?

Quali hotel offrono la migliore selezione di vini? Quali le esperienze enoturistiche più accattivanti? Un piccolo viaggio tra le migliori strutture per amanti del vino.


Eccentrici, originali, talvolta stravaganti, ma tutti accomunati da un solo, imprescindibile elemento: il vino. Dopo l’articolo sui migliori ristoranti per amanti del vino continua il nostro viaggio, questa volta sul mondo degli hotel.

Cresce il trend degli hotel del vino in Italia e nel mondo, grazie anche alla sempre maggiore popolarità del settore e del trend enoturistico, in grado di creare il giusto mix tra vacanza avventurosa, cultura e riscoperta di territori autentici. L’Italia vanta ben 176 DOC e circa 477 vini. Un dato che lascia presagire la spontanea vocazione del nostro Paese per gli amanti dell’enoturismo, la cui presenza cresce ogni anno, di pari passo con alberghi e strutture ricettive orientate su questo settore.

Dagli alberghi con servizio in camera esclusivo, come il Casa Madrona Hotel & Spa, a quelli più “emozionali”, come il Rifugio Borgo San Felice di Siena, relais con azienda agricola annessa che offre pacchetti immersivi e tour nel mondo della produzione enoica.

Vediamo allora insieme alcuni dei più interessanti hotel del vino in Italia e all’estero, selezionati in base a servizio, selezione di etichette e esperienze enoturistiche.

Hotel Canon d’Oro, Conegliano Veneto (TV)

La popolarità del prosecco a livello internazionale ha portato alla ribalta anche tutta la zona della sua filiera in termini di enoturismo. I pacchetti turistici alla scoperta di questi vini viaggiano sulla Strada del Prosecco e Vini dei Colli, un percorso che si snoda tra Conegliano Veneto e le colline di Valdobbiadene.

È in questo contesto che l’Hotel Canon d’Oro si pone come struttura di riferimento nella zona di Conegliano per gli esploratori del prosecco, tra eventi, mostre, didattica e iniziative legate ai sapori autentici del territorio e alla loro scoperta.

Castello di Razzano, Alfiano Natta (AL)

Un’autentica oasi nella caratteristica cornice del Monferrato , nella quale si ha l’occasione di degustare etichette prodotte nei 40 ettari di pertinenza della struttura, coltivati secondo tecniche tradizionali del territorio.

Hotel Giò Wine & Jazz, Perugia

Con una disponibilità di ben 130 camere e un caveau da 4.000 bottiglie di oltre 1.000 diverse etichette, questo hotel è un vero e proprio punto di riferimento per gli amanti del vino nel mondo.

Buona musica, degustazioni e appuntamenti imperdibili, in un contesto ricettivo orientato a tutto tondo sul vino e la sua filiera.

L’Albereta, Erbusco (BS)

Un resort 5 stelle nel cuore della Franciacorta, con 61 ettari di terreno adibiti in gran parte alla coltura di vitigni autoctoni. Completano la struttura un ristorante / pizzeria con vista panoramica sul lago d’Iseo, una SPA in cui è possibile seguire un percorso benessere a base di vino e un’esposizione permanente di 13 sculture d’arte contemporanea.

Il tutto, naturalmente, affiancato da una foresteria con letti a baldacchino, realizzata in perfetto stile nordico. Un vero gioiellino.

Yeatman Hotel, Oporto (Portogallo)

Voliamo in Europa, nella zona di Oporto, dove la coltura della vite è strettamente legata a antichi terrazzamenti ancora oggi rappresentativi del paesaggio locale.

Qui troviamo lo Yeatman Hotel, albergo del vino con tanto di piscina a forma di decanter e centro benessere con trattamenti a base di uve. Le cantine dell’albergo ospitano circa 25.000 bottiglie di altrettante diverse etichette, tra le quali spiccano rinomati vini portoghesi di ieri e di oggi. Non a caso le 82 camere della struttura sono intitolate alle più importanti cantine vinicole del Paese.

La Bastide de Marie, Menerbes (Francia)

Si tratta di uno degli hotel più rinomati per visitare il Parco Nazionale del Luberon, tra Gordes e Bonnieux: 15 ettari di vigneti autoctoni circondano le sale del famoso ristorante condotto dallo chef Gerod Potron, in cui non è il vino a completare il sapore dei piatti, ma viceversa.

Punto di forza del locale è, infatti, la carta dei vini, con una particolare selezione di rosè, studiata alla perfezione.

Se hai un hotel o un ristorante prova Esploravino!

Con una rete partner operanti nella ristorazione e nella ricettività, Esploravino è l’innovativo servizio che ti garantisce un’ottima e sempre nuova selezione di vini per il tuo locale, in conto vendita e senza spese di reso!

Scopri i nostri servizi e contattaci per avere maggiori informazioni su come accedere agli incredibili vantaggi di Esploravino!

reso vini
Horeca

Reso vini al fornitore: cosa devi sapere

Se hai un ristorante, sai quanto può essere complicato gestire il servizio di reso bottiglie ai fornitori. Semplificati la vita con questi pratici consigli!


Il servizio di reso bottiglie è un aspetto che influisce in modo determinante sulle condizioni di fornitura e, di conseguenza, sulla scelta stessa del distributore di vino a cui affidarsi. La gestione di un locale di ristorazione è una scommessa e spesso sono proprio i piccoli dettagli a poter fare la differenza.

Selezionare un distributore di vino affidabile, in grado di offrirti un servizio puntuale e un assortimento di etichette italiane e, perché no, internazionali a buon prezzo è una vera sfida. Se lo hai trovato/a, il passo successivo è capire quali sono le condizioni di acquisto, trasporto e, soprattutto, reso delle bottiglie invendute?

Reso bottiglie al fornitore: è possibile per un ristorante?

La gran parte dei distributori di vino in Italia non offre servizio di reso delle bottiglie invendute. O meglio cerca, naturalmente, di ovviarlo il più possibile. Una volta che la bottiglia è venduta, è venduta. Il problema è tutto del ristoratore. Anche perché, giustamente, potrebbe essere stata conservata in modo poco opportuno, o manomessa.

D’altro canto, per il gestore del locale, questo particolare rappresenta un vero dramma. Sbagliare l’acquisto delle etichette non significa solo perdere soldi, ma “ingolfare” il magazzino con conseguenti problemi di logistica. Non sarebbe magnifico trovare un fornitore, oltre che serio e puntuale, in grado di offrirti la possibilità di prendere le bottiglie in conto vendita, pagando solo per quelle effettivamente vendute, insieme ad un servizio di reso delle invendute?

Se pensi sia impossibile sappi che lo hai già trovato: l’innovativo servizio di Esploravino ti offre tutti questi benefici insieme ad un pacchetto completo di consulenza per il tuo locale:

  • un ampio assortimento di vini nazionali e internazionali per la carta dei vini del tuo ristorante o albergo;
  • un servizio di consulenza in merito ai vini di tendenza, sviluppato sulla base di dati di settore e partecipazione a eventi enoici;
  • la possibilità di scegliere una cantinetta informatizzata, in grado non solo di conservare perfettamente i vini, ma di tracciare quelli venduti agevolando le operazioni di contabilità, refeed e magazzino;
  • la possibilità di prendere il vino in conto vendita e di fare reso delle bottiglie grazie alle rete di distribuzione internazionale Esploravino.

Se tutti questi benefici non ti sembrano sufficienti, continua la lettura per scoprirne ancora.

Reso vini al ristorante: quali condizioni prevedono i distributori?

Come detto, solitamente le aziende fornitrici di vini e le reti vendita dei distributori non prevedono la possibilità di fare reso (figurarsi il conto vendita!).

Molti contratti di fornitura prevedono clausole blande relative al diritto di recesso delle bottiglie, salvo comunicazione previa email o PEC, giustificazione per il reso, verifica del prodotto e eventuale rimborso previa accettazione dell’azienda. Tutto questo in tempi che vanno dai 15 ai 30 giorni dall’acquisto del prodotto (bada bene: non dalla consegna).

Per un piccolo ristorante, albergo o altra struttura ricettiva questo aspetto rappresenta certamente un ostacolo. Per locali con una carta di vini che va dalle 30 alle 100 etichette (o anche di più) costituisce un vero e proprio problema.

Al di là della possibilità di discutere condizioni contrattuali più vantaggiose con il proprio fornitore, difficilmente si arriverà ad un accordo che preveda i benefit di cui sopra.

Per questo, se sei interessato ai servizi offerti da Esploravino contattaci subito per avere maggiori informazioni e iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre aggiornato in merito a promozioni, novità di mercato e altri interessanti contenuti relativi al mondo del vino e della ristorazione!

vino hotel
Horeca

Vino in hotel: il servizio in camera che conquista i tuoi clienti

Regole e consigli per rilanciare un romantico servizio in camera di vino, grazie ad una selezione di bottiglie sempre al top.


Curiosi, stravaganti, impeccabili: i servizi in camera offerti dagli hotel di tutto il mondo si rinnovano in un continuo di proposte sempre più originali e creative. Comune denominatore di tutti sembra essere il vino di qualità, che dai bianchi fermi, passando per i rossi DOP fino alle bollicine rappresenta un vero e proprio must per un servizio in camera degno di questo nome.

Con la sempre maggiore diffusione online di offerte low cost e motori di ricerca per hotel, insieme alla possibilità di acquistare coupon o smartbox per pacchetti completi, la presenza di coppie nelle strutture alberghiere sta vivendo un momento di rinnovato successo.

Un’accattivante strategia di prezzi ed una mirata promozione online sono in grado di incrementare le prenotazioni, specie in periodi di bassa stagione. Ma per offrire un servizio davvero stupefacente ai tuoi ospiti è indispensabile curare i dettagli.

Sia che la tua struttura preveda servizi accessori, come sauna, piscina, SPA e palestra, il servizio in camera rappresenta senza ombra di dubbio il metro di giudizio usato dai tuoi ospiti per accertare la reale qualità dei servizi offerti.

Tanto più che sta tornando di moda anche tra i più giovani, che per una fuga romantica del fine settimana preferiscono spendere qualcosina in più (a fronte del risparmio ottenuto in fase di prenotazione) per concedersi qualche lusso. Se giochi bene le tue carte, tutto questo si traduce in ottima pubblicità, in termini di recensioni online e menzioni sui principali social network.

Vediamo allora come organizzare un perfetto servizio in camera per conquistare i tuoi clienti e qualche consiglio per inserire offerte colazione o per bottiglie di vino per invogliare i tuoi clienti a richiederlo.

Servizio in camera in hotel: una case history dei più stravaganti

Ordinare una semplice colazione non è più di moda? Creiamo nuove tendenze per far parlare del nostro hotel. È ciò che, con molta probabilità, si saranno detti i gestori dell’hotel W di Minneapolis quando hanno ideato il loro “Whatever/Whenever”, letteralmente “Qualunque cosa in qualsiasi momento”.

Una strategia che ha rivoluzionato il concetto di servizio in camera grazie all’inserimento di un semplice bottone. Bada bene, non un bottone qualsiasi, ma un vero e proprio “bottone dei desideri”. La direzione incita gli ospiti a spingerlo per effettuare le richieste più strane, pazze e stravaganti (sempre nei limiti del legale, si intende) a qualsiasi ora del giorno e della notte.

Voglio un orso gigante di peluche”, “Posso avere 20kg di nachos?”, “Desidererei una scatola di cioccolatini servita da un uomo in bikini”: qualsiasi bizzarria possa venirti in mente, il personale dell’albergo è pronto ad esaudirla per te. Naturalmente, si tratta di una semplice strategia di marketing, o meglio, di branding, che ha effettivamente sortito l’effetto desiderato: ora sai dell’esistenza dell’hotel W a Minneapolis!

Spostandoci un po’ più a nord, più precisamente in Canada, troviamo l’affascinante hotel Drake di Toronto con il suo “menù dei piaceri proibiti”. Trattasi di un servizio in camera molto speciale, con possibilità di ordinare giochi, cibi e audiovisivi sexy per una serata romantica da non dimenticare. Ti sembra scontato? Beh, non lo è, e i clienti sembrano gradire molto….

Torniamo in Europa, dove il South Lodge Hotel di Horsham, nel Sussex, offre ai suoi ospiti un “menù di cuscini”, per ordinare direttamente in camera quello, o quelli, più congeniali al loro riposo. Che si tratti di una trovata commerciale, o erano semplicemente stufi dei clienti che gli chiedevano un altro cuscino per la notte?

A Las Vegas, capitale degli hotel più strani del mondo, tra le tantissime e tutte eccentriche proposte di servizio in camera fuori dall’ordinario, l’Hard Rock Hotel & Casinò offre la possibilità di ordinare un tatuatore tramite servizio in camera. Non è noto chi possa avere tanta fretta di tatuarsi durante un soggiorno a Las Vegas, ma se lo hanno inserito un motivo ci sarà.

Restiamo negli Stati Uniti, dove l’hotel Madeline Telluride in Colorado ha pensato ad una “bath barista” da ordinare in camera per preparare un bagno in vasca davvero eccezionale. Sali da bagno, candele, essenze profumate ma anche spezie e luci colorate: un’esperienza intrigante da concedersi una volta nella vita.

Consigli per organizzare il servizio in camera in hotel

Ok, abbiamo visto esempi un po’ estremi e divertenti, ora torniamo seri per un momento. L’organizzazione del servizio in camera in albergo non dovrebbe rappresentare solo ed esclusivamente la consegna di un bene o servizio, ma un mezzo per fidelizzare i tuoi clienti migliorando la loro esperienza, acquisire feedback sul soggiorno e, soprattutto, incrementare la marginalità.

Per questo motivo sarà utile istruire il tuo staff in merito alle buone pratiche da mantenere per un servizio in camera sempre perfetto. Chiedere sempre il permesso di entrare in camera o, in caso di rifiuto, servire senza problemi sulla porta. Informarsi sempre in merito al soggiorno e ad eventuali problemi da risolvere. Chiedere se è possibile fare altro. Promuovere le offerte e i servizi dell’hotel.

Fatte queste premesse, sarà necessario strutturare una serie di offerte per incentivare la richiesta di servizio in camera, come sconti sull’ordinazione di determinati prodotti o servizi. Non serve osare come negli esempi precedenti: ad una coppia in vacanza basta uno sconto su una cena romantica o una buona bottiglia di vino.

Ordinare spumante o vini frizzanti è sempre una buona idea per chiudere una serata in intimità con il proprio partner, meglio se con qualcosa da assaggiare. La principale comunicazione in merito a questo servizio deve venire dal personale stesso (per il quale è possibile studiare una provvigione per ogni servizio venduto) e/o da promozionali affissi nelle stanze.

Ok, siamo pronti per partire: vediamo ora come scegliere il vino migliore.

Servizio di vino in camera in hotel: come selezionare i vini

Va scelto un carnet di vini idealmente completo, che possa essere facilmente stoccato nelle cantina o nel magazzino dell’hotel, senza eccessivo ingombro e, importante, in modo sicuro per i vini. La selezione di vini dovrebbe contenere bottiglie di prezzo e tipologia diversa, per intercettare il più possibile le preferenze e le disponibilità degli ospiti.

Come fare tutto questo in modo pratico, semplice e sicuro? Con Esploravino, l’innovativo servizio di cantinetta informatizzata per bar, ristoranti e alberghi che ti offre una vetrina a temperatura controllata con una selezione di vini offerta da professionisti del settore. Grazie alla sua tecnologia rivoluzionaria, la cantinetta Esploravino traccia ogni bottiglia contenuta al suo interno automatizzando le operazioni di vendita, disponibilità e resi in modo pratico e veloce.

In più, con Esploravino, hai sempre al tuo fianco un fornitore in grado di consigliarti le migliori etichette italiane e internazionali per il tuo locale, con servizi di consegna puntuali e assicurati.

Contattaci per maggiori informazioni.

1 2 29 30 31 32
Impostazioni sulla privacy
Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza mentre utilizzi il nostro sito web. Se stai utilizzando i nostri Servizi tramite un browser, puoi limitare, bloccare o rimuovere i cookie attraverso le impostazioni del tuo browser web. Usiamo anche contenuti e script di terze parti che possono utilizzare le tecnologie di tracciamento. È possibile fornire in modo selettivo il proprio consenso di seguito per consentire tali incorporamenti di terze parti. Per informazioni complete sui cookie che utilizziamo, i dati che raccogliamo e su come li elaboriamo, si prega di consultare il nostro Privacy Policy
Youtube
Consenso per visualizzare il contenuto da - Youtube
Vimeo
Consenso per visualizzare il contenuto da - Vimeo
Google Maps
Consenso per visualizzare il contenuto da - Google
Spotify
Consenso per visualizzare il contenuto da - Spotify
Sound Cloud
Consenso per visualizzare il contenuto da - Sound
Cart Overview