★ Sei un wine lover? Entra nel Social Club

degustare un vino a casa

Regole, consigli e buone pratiche per degustare un vino a casa, da soli o con gli amici. Un esercizio divertente, per esperti del vino e non.


La degustazione di un vino è un esperimento divertente, in cui tutti possono cimentarsi. Farlo per mestiere è sicuramente un’altra cosa ma, anche senza diventare un sommelier, avere la curiosità di approfondire, di apprendere la terminologia tecnica e i principali parametri per assaggiare un vino rappresenta un approccio sano al bere consapevole.

Puoi viverlo come un momento intimo, per staccare la spina e concentrarti su qualcosa di diverso. Come un’attività da condividere con partner, o magari con gli amici. Come un gioco divertente durante una cena o un aperitivo. O, anche, come un vero e proprio esercizio per affinare la tua tecnica.

Le conoscenze del grande pubblico sul vino, e in particolar modo sul vino italiano, sono cresciute esponenzialmente negli ultimi anni. Non siamo tutti “esperti di vini”, ma sicuramente oggi ne sappiamo un po’ di più di ieri. E, stando ai dati, sono i più giovani (dai 25 ai 35 anni, ovvero i cosiddetti “millennials”) ad appassionarsi maggiormente all’argomento.

Tra loro, secondo l’Istat, spiccano soprattutto le donne e non solo quelle italiane. Il pubblico femminile europeo ama vini italiani con Amarone, Prosecco e bianchi fermi, con in testa alle classifiche le giovani tedesche tra i 35 e i 50 anni (rapporto Nomisma sull’export italiano 2019).

Se ami il vino e desideri scoprire come degustarlo in maniera corretta segui questi semplici consigli, ma prima scopri i vantaggi del Social Club di Esploravino, l’innovativo gruppo di acquisto vini online dove trovare ogni mese i migliori vini italiani e stranieri al prezzo più conveniente sul mercato.

Scelta del vino, ordine e abbinamenti possibili

La scelta del vino rappresenta il primo passo. Solitamente, non è consigliabile selezionare più di 2 o 3 etichette da degustare insieme. Non tanto per l’effetto inebriante, dal momento che, normalmente, il vino in degustazione andrebbe sputato (ma per le degustazioni casalinghe possiamo fare un’eccezione 😉 ), quanto per evitare che i sentori si confondano tra loro al palato.

Per lo stesso motivo, in caso di degustazione di più etichette, è importante scegliere vini che si abbinino bene tra loro, seguendo un ordine preciso: dal più delicato al più corposo.

Idealmente, potresti iniziare da un prosecco, per passare poi ad un bianco fermo o rosato, e dedicarti, infine, all’assaggio di rossi più corposi, giovani o riserve.

Il giusto bicchiere per ogni vino

Il bicchiere rappresenta un elemento fondamentale per la degustazione di un vino. La forma del calice non è casuale, ma rispecchia le necessità del singolo prodotto in termini di ossigenazione, resa e, di conseguenza, sapore. Vige ancora molta confusione sull’argomento e spesso e volentieri ci si affida a false credenze o abitudini.

Sapevi, per esempio, che il flute non è il bicchiere più indicato per lo spumante? Per orientati nella scelta puoi utilizzare questa guida.

Temperatura e abbinamenti

Allo stesso modo, la temperatura di servizio di un vino è un altro fattore imprescindibile. Anche in questo caso, puoi seguire questi consigli per conoscere le diverse temperature dei vini.

Altrettanto importante sarà la scelta del menù per accompagnare la degustazione. In questo è possibile sbizzarrirti un po’ di più, partendo però sempre da un precetto essenziale: scegli il menù in funzione dei vini, o i vini in funzione del menù.

Regole generali e consigli per una corretta degustazione

Sono 3 i sensi strettamente legati al vino:

  • la vista
    il primo esame da effettuare è visivo, atto a stabilire la consistenza e il colore (in termini di tonalità) di un vino. Per i rossi, specie più invecchiati, è un po’ più complicato e può aiutare porre il calice in controluce per verificare i segni della rotazione, comunemente detti “archetti”.

    Se persistono con un alone sulle pareti del bicchiere è possibile stabilire se si tratti di un vino più o meno invecchiato, pastoso o corposo.
  • Il bouquet, o profumo
    l’odore di un vino racconta molto del suo territorio e delle tecniche di produzione. All’interno del bouquet di prodotto è possibile avvertire i sentori della zona geografica di provenienza, cogliere impressioni sul terroir o sul tipo di legno utilizzato per l’affinamento in botte.
  • Il sapore
    arriva subito dopo l’esame olfattivo e può essere fresco, gradevole, acidulo, asprigno, astringente, secco, pastoso, corposo, persistente.

    Coerentemente con il bouquet, la sapidità di un prodotto può suggerire note floreali, fruttate, legnose, autunnali (tartufo, funghi, muschio, etc).

Un quarto punto, non ufficiale, per comprendere a pieno un vino è quello di scoprire di più sulla sua storia. La filosofia del produttore, la provenienza geografica, la resa di produzione, la varietà di cultivar e tutti gli altri aspetti che compongono la “carta d’identità” di un vino aiutano ad apprezzarlo.

Un consiglio, specie se ci si approccia alla degustazione per diletto, da soli o in compagnia, è quello di tenere un foglio sul quale appuntare le suggestioni scaturite dall’assaggio. Sarà divertente confrontarle tra tutti i commensali, una volta terminata la prova!

Ricevi i migliori vini al prezzo più conveniente direttamente a casa tua!

Entra nel Social Club di Esploravino: il primo gruppo di acquisto online per amanti del vino che ti permette di ricevere ogni mese la migliore selezione di vini, italiani e non, direttamente a casa tua!

Con il Social Club di Esploravino paghi solo i vini che scegli di comprare, liberamente e senza ordine minimo, obbligo di acquisto o altre clausole inaspettate.

Scopri di più su www.esploravinowww.esploravino.com/social-club.

Ti piace questo blog?

Non perdere neppure un articolo! Iscriviti alla newsletter e troverai nella tua email, ogni 30 giorni, tutti i nuovi articoli. Niente robaccia, promesso!

Ho letto e accetto la privacy policy

Okay, odiamo anche noi lo spam. Per questo la tua email non sarà condivisa con terze parti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Impostazioni sulla privacy
Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza mentre utilizzi il nostro sito web. Se stai utilizzando i nostri Servizi tramite un browser, puoi limitare, bloccare o rimuovere i cookie attraverso le impostazioni del tuo browser web. Usiamo anche contenuti e script di terze parti che possono utilizzare le tecnologie di tracciamento. È possibile fornire in modo selettivo il proprio consenso di seguito per consentire tali incorporamenti di terze parti. Per informazioni complete sui cookie che utilizziamo, i dati che raccogliamo e su come li elaboriamo, si prega di consultare il nostro Privacy Policy
Youtube
Consenso per visualizzare il contenuto da - Youtube
Vimeo
Consenso per visualizzare il contenuto da - Vimeo
Google Maps
Consenso per visualizzare il contenuto da - Google
Spotify
Consenso per visualizzare il contenuto da - Spotify
Sound Cloud
Consenso per visualizzare il contenuto da - Sound